Episodi
ENG Ep. 1 Ep. 2 Ep. 3 Ep. 4 Ep. 5 Ep. 6 Ep. 7 Ep. 8 Ep. 9 Ep. 10 Ep. 11 Ep. 12 Ep. 13 Ep. 14
ITA Ep. 1 Ep. 2 Ep. 3 Ep. 4 Ep. 5 Ep. 6 Ep. 7 Ep. 8 Ep. 9 Ep. 10 Ep. 11 Ep. 12 Ep. 13 Ep. 14


8

John è nel suo alloggio, seduto alla scrivania col suo portatile. Ha le cuffie in testa.
La faccia di John è illuminata dalla luce variabile proveniente dallo schermo.
John diviene serio e preoccupato, ha la bocca semi aperta, mentre gli occhi fissano immobili lo schermo.
Sul portatile le immagini continuano a scorrere velocemente, a giudicare dalla luce variabile sulla faccia.
Lo chiude, si alza ed inizia a camminare pensieroso per la stanza, con le mani lungo i fianchi, e testa leggermente in alto.

John è ancora nel suo alloggio.
Sente un colpo di pistola dall'esterno, subito dopo qualcuno grida.
Impugna un'arma ed apre la porta quanto basta per spiare fuori.
Vede in lontananza Derek con una Desert Eagle in mano mentre un altro uomo, alto, magro, di colore, calvo, lo trattiene.
Derek sembra sconvolto.
John vede comparire anche Cameron, che guarda Derek.
Socchiude ulteriormente la porta, e continua a spiare da uno spiraglio.
L'uomo che teneva Derek lo porta via, mentre Cameron se ne va nella direzione da cui era arrivata.

Ellison va da Cameron, si sbottona la giacca, e si siede di fronte a lei.
Ellison
Cameron
Ellison
Cameron
Ellison
Cameron
Ellison
Cameron
Ellison
Ellison prende una busta a bolle da plichi formato A4 dalla giacca.
La busta è gonfia, circa 5-6Cm per tutta la sua dimensione.
A giudicare dal modo in cui la tiene, deve essere pesante.
La appoggia sul tavolo mentre si alza.
Resta in piedi davanti alla scrivania per alcuni secondi
Si riabbottona la giacca mentre fissa la busta, poi guarda Cameron.
Ellison
Cameron
Ellison
Cameron

John incontra Derek nei tunnel. È seduto a terra, sguardo assente, fronte leggermente bassa.
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John lo guarda per alcuni secondi, poi scuote la testa e guarda in avanti.
John

Cameron ha appena lasciato il pulsante dell'interfono e torna a sedersi alla scrivania.
Dopo poco arrivano Murch e Sarah.
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Murch
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron

John e Derek stanno ancora parlando.
John
Derek sbianca, faccia terrorizzata.
Non dice nulla per alcuni secondi.
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek abbassa lo sguardo, girando la faccia leggermente dall'altra parte, occhi in basso a sinistra.
Derek
John
Derek ha la stessa espressione di prima, con la testa ancora più girata dall'altra parte.
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
Dopo un breve silenzio, in cui nessuno sembrava sapere cosa dire.
Derek
Derek si alza e se ne va.
John resta seduto a terra per qualche secondo, sguardo nel vuoto.
Si tiene il mento con due dita della mano destra.
Dopo un po, tra se dice.
John

Sarah, Cameron e Murch sono ancora ai server.
Sarah è pensierosa per parecchi secondi.
Cammina nervosamente avanti e indietro lungo la scrivania, con le mani dietro alla nuca, e la testa in avanti.
Si ferma di colpo, abbassa le mani, e guarda Cameron.
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Sarah
Cameron
Murch
Sarah
Murch
Sarah
Murch
Sarah alza la testa e lo guarda come chi inizia a capire e sta pensando.
Sarah
Cameron
Murch
Sia Sarah che Cameron lo guardano.
Sarah
Murch
Sarah
Murch
Sarah
Murch
Sarah
Cameron
Sarah

Derek va al bunker di Rudolf.
Davanti all'ingresso non ci sono le guardie coi cani, ma solo Cameron.
Derek si avvicina con le mani in vista.
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron
Derek
Cameron fa il suo solito gesto inclinando leggermente la testa.
Cameron

È notte nel deserto.
Cameron è fuori dal bunker, a qualche metro dalla porticina laterale.
È in piedi, immobile, spalle alla montagna, fissa l'orizzonte.
Murch esce dalla porta laterale e le si avvicina con faccia stupita.
È in piedi, circa un metro alla sua sinistra, appena dietro di lei.
Murch
Cameron
Murch
Cameron
La vista di Cameron, con zoom molto potente, mostra la città che "si muove".
Murch
Cameron
Murch
Cameron
Lei guarda nuovamente in avanti, verso l'orizzonte.
Cameron
Murch
Cameron
Murch
Lo guarda con un sorriso compiaciuto per un paio di secondi.
Murch
Cameron
Murch
Cameron
Murch
Cameron
Cameron guarda nuovamente in avanti.
Murch
Lei resta in silenzio per alcuni secondi, sempre guardando l'orizzonte.
Cameron
Murch
Cameron

John è al computer, nel suo alloggio, sempre con le cuffie.
Bussano alla porta.
John preme un tasto, abbassa lo schermo, si toglie le cuffie, e va a controllare.
È Derek. John gli apre.
John
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek continua a guardarselo.
Fa un lento "no" con la testa.
Derek
John
Derek
John
Derek
John
Derek
Apre la porta ed esce.
John
John ritorna al portatile e riapre lo schermo.
Sul monitor un'immagine fissa, probabilmente presa in modalità notturna.
È l'interno di una stanza non troppo grande: è stretta e un po' più lunga.
Sul lato lungo alla destra dell'immagine c'è un vecchio pianoforte verticale. Il coperchio tastiera è aperto.
Sul lato opposto c'è una porta aperta. Da questa entra un po' di luce, probabilmente l'unica luce nella stanza.
Il contrasto di luce evidenzia chiaramente le gambe cadenti di qualcuno che viene trascinato via attraverso la porta.
Nella parte inferiore dell'immagine si vede il piano di una scrivania, che è però vuota.
Sull'ultimo lato, quello opposto alla scrivania, si vedono un letto ed un comodino.
John allarga l'immagine su quest'ultimo, mostrando un vassoio con qualcosa di piccolo.
John ripristina le dimensioni originali dell'immagine.
Non si vedono finestre, ed il soffitto è molto basso, forse meno di 2.20m.
John si rimette le cuffie.
Preme un tasto e la luce inizia nuovamente a cambiare sulla sua faccia.

Murch e Cameron stanno rientrando dalla porticina laterale.
Murch è già entrato, mentre Cameron è ancora fuori.
Murch vede Sarah salire velocemente su un mezzo militare con un AK-47 in mano.
Molto velocemente Sarah mette in moto e parte a luci spente.
Rientra anche Cameron, che era appena dietro di lui.
Murch ha una faccia stupita.

{Flashback}
Stessa scena iniziale di AfP, da quando Allison arriva alla porta del bunker a quando viene catturata con la rete
{Fine del flashback}

Si vede l'interno di una cucina. Una porta si apre.
Entra una donna bionda, mentre parla al cellulare sorridendo, a voce non troppo alta.
Porta delle buste della spesa.
Appoggia le buste sul tavolo, mentre continua a parlare al cellulare.
La donna saluta e chiude.
Inizia a tirare fuori roba dalle buste.
Va verso l'altra stanza, che è meno illuminata.

John è al suo portatile.
La sua faccia è ancora illuminata dalle immagini variabili provenienti dallo schermo.
È turbato per qualche istante , poi stupito .

Stessa scena da AfP in cui Cameron prende per il collo Allison e sta per per ucciderla.
Cameron ha sollevato Allison per il collo con la mano sinistra.
La guarda dritta in faccia e sta per ucciderla.
Vede qualcosa che attira la sua attenzione.

La donna bionda arriva nell'altra stanza.
Appena entra si spaventa.
C'è Cameron lì, con una neonata in braccio.
La donna è terrorizzata.
Donna
Cameron fa cenno di fare silenzio, col dito sulla bocca.
La bambina dorme: ha un vestitino bianco ed un cappellino bianco fino agli occhi.
Donna
Cameron fa nuovamente cenno di fare silenzio, poi rimette delicatamente la bambina nella culla.
Va verso la donna, che ha paura.
Le fa cenno di seguirla in cucina.
Tornano in cucina.
Cameron
Fa cenno di si con la testa, tremando.
Ha la bocca leggermente aperta.
Donna
Cameron si toglie una collana dal collo e la consegna alla donna.
Cameron
Claire Young guarda la collana: è di caucciù, regolabile, con appeso un ciondolo di cristallo.
Guarda Cameron e fa ancora cenno di si.
Cameron
C. Young
Cameron
C. Young
Cameron
C. Young
Cameron
Cameron prende la collana e la mette al collo della donna.
Cameron
La donna è sempre più stupita, e fa cenno di si.
Cameron
{Flashback}
Da 2x04: scena in cui Allison dice di voler sentire il nome che le vogliono dare...e in cui glie lo danno.
{Fine del flashback}
Cameron
Claire Young guarda in faccia Cameron.
Attraverso i capelli vede il neo al lato sopracciglio sinistro di lei.
È molto stupita, quasi atterrita.
La donna fa ancora cenno di si.
Cameron prende da terra una busta bianca, anonima.
È grande e sottile.
Cameron
La donna prende la busta e ne estrae il contenuto.
È un LP visibilmente antico, con un'enorme scritta "Chopin" ed il ritratto dell'artista.
Sotto il nome una scritta recita "Édition spéciale".
Donna
Cameron
Donna
Cameron
Donna
Cameron apre la porta e se ne va, senza voltarsi.
Claire Young donna appoggia il vinile e va dalla bambina.
La prende in braccio, tenendole la testa verso la sua spalla sinistra, e le da un bacio sulla fronte.
La bambina si sveglia, muove le mani a fa cadere il cappellino.
La bambina ha un neo al lato del sopracciglio sinistro.
La donna sorride e culla la bambina, poi tocca il ciondolo della collana.

Nella stanza dell'interrogatorio, sulla portaerei, Cameron ha appena visto qualcosa che l'ha attirata.
Cameron
Allison
Cameron osserva il ciondolo e lo analizza.
Cameron
Lascia Allison.
Allison
Cameron se ne va, lasciando Allison e la collana.
Torna dopo pochi secondi con una pistola in mano.
Allison
Cameron le toglie la collana.
Accende il puntatore laser dell'arma e lo punta sul ciondolo, verso il basso.
Sul tavolo compaiono, in rosso, due numeri a più cifre, uno sopra l'altro.
Cameron
Allison
Cameron guarda i due numeri, che sono riconosciuti all'OCR ed impilati in alto a sinistra.
Guarda il braccio di Allison, analizza il codice a barre e lo decifra, impilando il numero letto in alto a destra.
Il numero inizia a lampeggiare insieme al primo di sinistra.
Cameron
Allison
Cameron la lascia.
Allison
Cameron
Allison
Cameron
Allison
Cameron
Cameron le prende il braccialetto/pass e lascia la collana.
Sta per andarsene.
Allison
Cameron

John è ancora al portatile con le cuffie. È molto teso.
John scollega le cuffie e le appoggia sulla scrivania.
Sul portatile si vede Allison, così come l'ha vista Cameron.
Allison
Cameron
Allison
Cameron non dice nulla per un paio di secondi.
Cameron
Allison è decisamente stupita, e si accascia sulla sedia.
Cameron
Allison guarda la collana sul tavolo per qualche secondo, poi la riprende e se la rimette.
Cameron si volta di nuovo e riprende il cammino.
John si alza di scatto e chiude il computer.
Sta per uscire dal suo alloggio.
Si ferma, di colpo e resta immobile perplesso per un paio di secondi.
John
John torna a sedersi pensieroso, tenendo palmi alle tempie e gomiti sulla scrivania, ai lati del portatile chiuso.
Dopo un po' riapre il portatile e si rimette a guardare, estremamente pensieroso.
John
John richiude il portatile, si alza ed inizia a camminare pensieroso per la stanza, con le mani dietro alla nuca, i gomiti in avanti e testa piegata in avanti a 45.
Continua a camminare, poi alza la testa di scatto ed esce dall'alloggio.
Va da Savannah e bussa.
Poco dopo lei gli apre.

Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Prende un chip dalla tasca e lo inserisce.
Dopo 120" il Terminator si riattiva.
Terminator
John

John ed il Terminator sono tra le macerie. È notte.
John trova un endoscheletro distrutto con un] braccio destro integro, e lo mostra al Terminator.
John
Terminator
John
John inizia a staccare il braccio dall'endoscheletro distrutto a cui apparteneva.
Il Terminator lo guarda perplesso poi inizia.

Ora il Terminator ha entrambe le braccia, ed indossa dei guanti per aumentare la presa.
Sono vicini ad un piccolo HK con un motore distrutto, ma complessivamente integro.
John
Il Terminator lo prende.

Stanno rientrando verso i tunnel.
Il Terminator porta ancora l'HK, mentre John ha in mano un altro motore integro, evidentemente preso da un altro HK.
Arrivano in un'altra stanza inutilizzata, molto più grande, circa 6x6m e con una grande porta.
John

Tornano da Savannah
John
Savannah
John
Savannah
John
Se ne va
Savannah
Terminator
Savannah

John sta aggiustando l'HK.
Smonta il motore rotto e lo guarda, poi inizia ad attaccare l'altro.

John ha finito di aggiustare l'HK, che è sul pavimento, collegato al portatile.
Digita qualcosa e l'HK si accende.
John
John riapre un file video.
Si rivede l'interrogatorio di Allison come lo ha visto Cameron.
Sullo schermo:
Allison
Cameron le toglie la collana, punta il laser sul ciondolo, verso il basso.
Si vedono i numeri sul tavolo, in rosso.
Cameron
Allison
John riapre la schermata di configurazione dell'HK e, mentre digita, tra se dice tra se...
John
John continua a digitare, poi stacca il cavo dall'HK.
John
L'HK decolla e se ne va. Fuori è notte.

È l'alba.
John si è addormentato appoggiando la testa sulla scrivania, usando il braccio sinistro come cuscino.
Davanti a lui c'è sempre il portatile, mentre tra le mani ha un fucile al plasma.
Il piccolo HK rientra e si avvicina alla porta chiusa.
John si sveglia immediatamente e lo fa entrare, poi lo ricollega al PC.
Sullo schermo si vede una tabella col resoconto contenente i dati di 15 navi.
12 sono vuote, 2 contengono solo umani, ed una contiene sia umani che cyborg.
John clicca sulla riga corrispondente a quest'ultima.
Sullo schermo appare una piantina ed un puntino rosso lampeggiante.
A fianco una tabella.
Ship type: Aircraft carrier
Weapons: n.d.
Human presence: 18
T-888: 2
T-800: 1
T-600: 6
Other cyborgs: 3
John preme un tasto ed appare la struttura della nave, con i livelli interni.
La dislocazione dei prigionieri è segnalata in rosso, quella dei Terminator in blu.
Un prigioniero è isolato dagli altri, in una cabina laterale sotto la pista di atterraggio.
Gli altri sono nella stiva.
John continua a digitare qualcosa, con l'HK sempre collegato.
Stacca il cavo e l'HK si riattiva e resta li.
John mette delle cose in un piccolo zaino.


Intorno alla portaerei vi è calma totale. È notte.
La nave è all'ancora ad qualche centinaio di metri dalla costa.
Silenziosamente si avvicina l'HK volando a pelo d'acqua.
Arriva sotto la nave, dove non può essere visto dalla stessa a causa della sporgenza della pista.
Si posiziona verticalmente, quasi immobile.
Si avvicina agli oblo, volando lentamente per osservarci dentro.
L'HK è vicino ad uno degli oblo della cella di Allison.
Lei dorme, seduta in posizione fetale, appoggiata alla parete di fronte agli oblò, testa sulle ginocchia.
Dall'interno si vede un cerchio arancione luminoso sulla lamiera sotto l'oblò, del diametro di circa 70cm.
Allison si sveglia spaventata.
Un cerchio di lamiera si stacca e cade in acqua.
Dal foro si vede l'HK, con mezzo T-600, dal busto in su, attaccato sotto di esso.
Allison si guarda intorno terrorizzata per un attimo, poi si tiene alla parete dietro di lei.
Guarda fisso ciò che c'è fuori.
Il Terminator allunga una mano verso di lei.
Terminator
Sulla nave scatta l'allarme.
Allison, ancora terrorizzata, fa cenno di no con la testa.
Terminator
Lei va verso di lui.
Il Terminator la afferra mettendole le braccia intorno al busto, sotto i reni.
Lei si tiene alla sua testa e cerca di agganciare i piedi come può.
L'HK si riabbassa ed inizia a volare a pelo d'acqua, procedendo a zig-zag ed a fatica verso riva.
Altri due HK li iniziano ad inseguire, sparando. Si avvicinano sempre più.
Terminator
Allison
Terminator
Allison
Fa un respiro profondo.
Il Terminator la lascia a pelo d'acqua e l'HK si allontana.
Allison aspetta sott'acqua che gli altri due HK la superino, poi riemerge ed inizia a nuotare.
Raggiunge la riva, dove la vede e la attira John, che è nascosto dietro dei rottami.
Lo raggiunge.
Allison
John
Si nascondono tra le macerie ed osservano il loro HK inseguito dagli altri due ed abbattuto.
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John


Arrivano in una specie di rifugio antiatomico dell'epoca della guerra fredda.
Allison
John
Allison aggrotta le sopracciglia mentre lo guarda con faccia interrogativa.
John
Allison
John
Allison
John
Allison
Cameron
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Le prende la collana. Ha una faccia cupa.
John
Allison
John
Allison
John
Lei lo guarda in faccia per qualche istante.
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John
Allison
John

(7) PrecedenteSuccessivo (9) .